Laboratorio

 

Quarto modulo. Analisi del testo e utilizzo della maschera per smascherarsi.

A chi è rivolto

Maggiorenni che hanno frequentato tutti i moduli precedenti, necessari a far acquisire le tecniche attorali per affrontare questo percorso, previo parere dell’insegnante.

Obiettivi

  1. Coinvolgimento e utilizzo del sincero materiale emotivo.
  2. Riempire di vita le parole e attivare le circostanze del testo.
  3. Costruire una solida e reale relazione tra i personaggi.
  4. Sviluppo dell’organica dell’attore.

Metodo

Gli allievi avranno il copione e il ruolo assegnato sin dal primo incontro, in modo da poter lavorare su di esso nei successivi otto mesi. Ma, per evitare di fissare un’intonazione costruita a tavolino, la memorizzazione del testo diventa l’ultimo passo anziché il primo. Il lavoro andrà dal generale al particolare. Il testo sarà il risultato quasi spontaneo di un processo.

Il processo sarà "dall'esterno verso l'interno". Gli attori realizzeranno la maschera del proprio personaggio sull’impronta del proprio volto. Questa servirà esclusivamente durante la preparazione come stimolo alla scoperta di nuovi e sfaccettati aspetti del proprio personaggio, ma non verrà utilizzata durante l’esibizione.
Il personaggio sarà il risultato finale dell’influenza sull’attore delle circostanze, delle necessità, delle frustrazioni, delle paure, delle immagini e dei conflitti con gli altri personaggi e non confezionato razionalmente all’inizio.

Si continuerà il training giocando con il corpo e la voce. Nella parte teorica verranno affrontati gli argomenti da tradurre in pratica quali: azioni spinte dal desiderio o dal perseguimento di miti archetipici; antefatto, circostanze, frammentazione, beats, composizione del testo e climax; analisi del mondo del dramma: cultura, spiritualità, valori, standard sociali; status e curva di trasformazione del personaggio; luogo, tempo e costume; uso logico o drammatico dell’oggetto scenico.

Struttura

Il corso si sviluppa in trenta incontri da ottobre a maggio con lezioni di tre ore ciascuna una volta a settimana. Oltre gli incontri in teatro, è richiesto agli allievi del lavoro a casa e degli incontri extra per occuparsi anche delle scenografie, musiche, attrezzeria e costumi.
 
CORRELATI

Visione generale

Saggi

Avviamento

Metamorfosi

Improvvisazione

Analisi attiva




ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

corsi di recitazione
Associazione TEATROIMPULSO
via Giovanni Gentile, 29 - CATANIA
Tel. 349.4002700 - posta@teatroimpulso.it